Con l'inizio della stagione delle tasse, fai clic qui per accedere alla tua cronologia delle donazioni.

Dio dietro l'angolo

“Beati coloro che hanno imparato ad acclamarti,
che camminano alla luce della tua presenza, Signore».
(Ps 89: 15)

Non hai bisogno di un addestramento speciale per pregare. Ma la preghiera si impara. Chi può insegnarci a pregare? Tra tanti altri esempi nei Vangeli, Gesù indica i bambini come esempi da seguire (cfr Mt 18). Quindi ora voglio condividere qualcosa che ho imparato sulla preghiera da mio nipote. Non mi ha dato un mistico "suggerimento" o intuizione, ma invece mi ha insegnato l'importanza di ricordare la presenza amorevole di Dio.

Quando visito la mia famiglia, trascorro sempre del tempo con mio nipote di quattro anni. Gli piace giocare con me o passeggiare con me per casa, ma solo a una condizione: che sua madre sia nelle vicinanze. Non ha necessariamente bisogno di vederla o sentirla direttamente, ma deve essere consapevole della sua presenza, che è dietro l'angolo. Se lo fa, ci divertiamo molto. Il mondo intero è aperto alla nostra comune esplorazione; tutto è incredibilmente interessante e lui è creativo ed energico. Ma se si rende conto che sua madre non è in realtà nelle vicinanze, tutto cambia immediatamente. Non vuole giocare. Vuole solo trovare sua madre.

Proprio come mio nipote è confortato dalla consapevolezza che sua madre è dietro l'angolo anche se lui non la vede direttamente, così anche noi dovremmo trarre conforto dal fatto che Dio è sempre "dietro l'angolo" per noi. Il ricordo di Lui e la consapevolezza della sua presenza amorevole ci danno gioia e ci permettono di godere delle nostre attività. Dio è la luce che illumina la nostra vita e la riempie di significato.

Possiamo aiutare a coltivare in noi stessi la consapevolezza della Sua presenza durante il giorno attraverso brevi preghiere come la preghiera di Gesù: "Signore Gesù Cristo, Figlio del Dio vivente, abbi pietà di me peccatore". Possiamo trattare le icone e le immagini sacre come segni della presenza di Dio. Queste immagini ci aiutano a realizzare la presenza amorevole di Dio, la presenza di Colui «che è, che era e che deve venire» (Ap 1).


fr. Paw? Jamróz, OP | Incontra i Fratelli Studenti in Formazione QUI