Con l'inizio della stagione delle tasse, fai clic qui per accedere alla tua cronologia delle donazioni.

Anno di residenza

A questo punto dell'anno accademico, sto finendo il mio anno di "residenza". Quest'anno – in genere il quarto anno di formazione di un frate studente – è un'opportunità per lui di sperimentare il ministero a tempo pieno in una delle nostre parrocchie o centri di Newman prima di emettere i voti solenni. La vita è molto diversa sia dal Noviziato alla St. Dominic's Parish di San Francisco che dallo Studentato al St. Albert's Priory di Oakland. Durante questo anno non accademico, un fratello in residenza ha più indipendenza e più responsabilità ministeriali.

Ho lavorato presso il nostro Newman Center presso l'Università di Washington, che serve studenti universitari, laureati e docenti, oltre ad altri giovani adulti e membri della comunità locale. Lavoriamo in stretta collaborazione con la vicina Parrocchia del Santissimo Sacramento, un altro ministero della nostra provincia.

L'anno scorso al Newman Center abbiamo completato un'entusiasmante ristrutturazione e una nuova costruzione dell'edificio. Il ministero aveva rapidamente superato la precedente cappella, quindi l'abbiamo ampliata, ristrutturato gli uffici del personale e gli appartamenti del leader studentesco (ministro pari) e costruito una nuova aggiunta a due piani completa di sale riunioni, un salotto e un grande, multi- spazio di raccolta degli scopi. È stato meraviglioso vedere gli sforzi dei nostri donatori, membri dello staff, architetti, operai edili e molti altri dare i loro frutti per creare un bellissimo nuovo edificio. Mi piace vedere gli studenti usare il nuovo spazio per studiare, tenere riunioni in piccoli gruppi, conoscere la loro fede, adorare, pregare, guardare film e ospitare feste.

Quest'anno ho servito la comunità del Newman Center in molti modi. Ho tenuto diverse conferenze agli studenti su diversi argomenti come la vita domenicana, la vita e l'opera di Fra Angelico (uno degli artisti più famosi del nostro Ordine), la preghiera, la gestione dell'esaurimento e la "bontà" come trascendentale. Ho servito diversi studenti come consigliere spirituale e guida. Ho persino guidato la preghiera nel campus e tenuto riflessioni alla fine della Messa.

Tuttavia, la parte più gratificante dell'anno è stata la semplice gioia di conoscere il popolo di Dio e di partecipare alla vita della Chiesa in questo ambiente. Sono ispirato dagli sforzi degli studenti che cercano di conoscere il Signore e di sviluppare una relazione con Lui. Sono onorato di conoscere studenti e giovani adulti – di entrare a far parte delle loro vite – e di amarli. Nel fare ciò, spero di configurarmi a Cristo e di avanzare nella mia comprensione di cosa significhi essere un domenicano.



fr. Scott Norgaard, OP | Incontra i Fratelli Studenti in Formazione QUI