Sostieni i nostri fratelli studenti donando a domenica del rosario

Riflessione estiva: studiare tedesco a Berlino

Lo scorso luglio, ero a Berlino per un corso intensivo di tedesco. Negli ultimi cinque anni di studio presso la Scuola Domenicana di Filosofia e Teologia, mi sono spesso trovato a imbattermi in articoli in tedesco che erano essenziali per i miei scritti e ho capito che dovevo sviluppare una base nella lingua per leggerli.

Stella

I fratelli della provincia domenicana di Teutonia, nella Germania settentrionale, mi hanno gentilmente concesso di soggiornare nel loro bellissimo priorato del XIX secolo a Berlino per il mese di luglio per seguire un corso intensivo di tedesco della durata di un mese. Oltre ad imparare un po' di tedesco, la visita mi ha dato anche la possibilità di sperimentare un po' della Chiesa in Germania.

Stella

Una di queste esperienze è stata durante un fine settimana mentre visitavo fr. Justinus Grebowicz, uno dei nostri fratelli tedeschi che ha studiato con noi l'anno scorso al Priorato di Sant'Alberto. La sua famiglia vive in Vestfalia, una regione storicamente cattolica che ha mantenuto molte delle sue tradizioni. La mia visita ha coinciso con la festa di San Liborio, patrono di Paderborn, che è una delle principali città della regione. La festa è stata celebrata con grande zelo: migliaia di persone hanno assistito alla cattedrale Vespri Pontifici il sabato sera, e la domenica il Messa solenne fu celebrato con grande riverenza e musica eccezionale, seguito da una processione per tutta la città. 

(Visita i link sopra per guardare i contenuti video di questi eventi.)

Stella

Una delle cose che ho notato in tutta Berlino sono state delle piccole targhe quadrate sui marciapiedi davanti alle residenze chiamate ostacoli. Su questi memoriali ci sono i nomi e le date di vita delle persone uccise nell'Olocausto. Una di queste targhe era davanti all'ingresso del nostro priorato di Berlino con il nome di Norbert Kubiak. Dopo aver chiesto questo nome al frate maggiore del priorato, spiegò che Norbert era un fratello cooperatore domenicano che si espresse contro il nazismo e di conseguenza nel 1941 fu arrestato dalla polizia di stato e mandato al campo di concentramento di Sachsenhausen dove fu ucciso un anno più tardi nel 1942. 


Ho potuto visitare Sachsenhausen, che si trova a circa un'ora di treno a nord di Berlino, e mi sono fermato vicino a ciò che resta dell'edificio dove sarebbe stato giustiziato. È stato stimolante seguire le orme di fr. Norberto.

In un periodo in cui il secolarismo sia in Europa che negli Stati Uniti sembra essere in aumento, è facile scoraggiarsi. Ma è stato stimolante vedere in Germania le espressioni pubbliche della fede come a Paderborn, e gli esempi di testimoni della fede come il fratello Norbert mi incoraggia. La Verità del Vangelo è tanto attuale ora come lo era duemila anni fa; possiamo avere il coraggio di proclamarlo!

fr. Elias Guadalupe Ford, OP | Incontra i fratelli in formazione QUI